come disegnare un volto di tre quarti

Come disegnare un volto di tre quarti

5
(1)

Disegnare un volto di tre quarti forse è la sfida più grande per un disegnatore alle prime armi.

Disegnarlo di fronte è difficile, ma di tre quarti…

Riuscire a non sbagliare le proporzioni è difficilissimo, perché bisogna tenere conto della prospettiva, della superficie curva del volto, delle simmetrie, e di tanto altro ancora.

Come disegnare un volto di tre quarti
Tipico errore che si rischia se non si ha presente la geometria del volto.

Ma un modo per imparare a farlo esiste, e lo vedremo proprio in questa guida.

Nella prima parte abbiamo visto come disegnare una versione molto molto sintetica di un volto.

Una base, priva di dettagli, ma che però conserva le forme salienti del volto umano.

Se parti proprio da zero ti consiglio di iniziare dalla prima parte, che trovi qui, in cui puoi imparare a disegnare la struttura del volto sulla quale poi, in questa guida, vedremo come aggiungere in modo corretto tutte le parti del volto.

Vedremo come arrivare dallo schema di sinistra al volto più completo di destra…

Come disegnare un volto di tre quarti

Se riuscite ad arrivare a questo punto avrete superato lo scoglio più grosso!

Una volta impostato il tutto definire i dettagli richiede un minimo sforzo.

come disegnare un volto di tre quarti

Detto ciò iniziamo!

Ci troviamo a questo punto:

abbiamo la classica forma ovale dell’intera testa su cui intravediamo l’arcata sopracciliare che delimita la rientranza in cui si troveranno gli occhi, e gli zigomi.

Vediamo come procedere:

Come disegnare un volto di tre quarti

Troviamo le posizioni della bocca e del naso

Per fare questo per prima cosa individuiamo la linea verticale che divide il volto in due parti uguali, che non si troverà al centro perché la faccia è ruotata.

Su questa tracciamo un linea orizzontale nel punto in cui si troverà il naso (spiego con precisione in questo articolo come individuare il punto -> clicca qui ) .

La linea della bocca invece si trova più o meno a 2/5 tra la base del naso e la linea più in basso, che segna la fine del volto e del mento (lo spiego anche qui con più precisione).

Abbozziamo anche il mento con un ovale.

come disegnare la struttura di un volto

I lati della bocca

Intorno alla bocca abbiamo tutta una serie di muscoli che ci permettono di muoverla.

I muscoli creano questo volume, che è sempre evidente, e possiamo sintetizzarlo con un cerchio o con un ovale.

Questa forma parte dai lati delle narici e finisce più o meno sopra al mento (ripeto: varia da persona a persona).

Come disegnare un volto di tre quarti

Ancora più nel dettaglio

Diamo forma alla cavità in cui si trovano gli occhi: queste due forme simili a archi, disegnano una forma triangolare (senza punta), nella parte in cui si trova la radice del naso, ovvero il punto più rientrante del naso.

Il naso lo abbozziamo con un semicerchio che punta nella stessa direzione in cui punta il volto.

Per le labbra disegniamo ancora due archi, nota che l’arco inferiore è piatto al centro.

Come disegnare un volto di tre quarti

Aggiungiamo le ombre

Pensiamo a questa figura come se fosse un volume tridimensionale.

Io ho aggiunto le ombre immaginando una luce proveniente dall’alto, come per esempio il sole o una lampadina.

Le ombre infatti si trovano nelle facce non rivolte verso la fonte luminosa, qui trovi degli approfondimenti riguardo come disegnare le ombre su qualunque superficie.

ESERCIZIO

Disegna questa forma finché non l’hai memorizzata.

Disegnala in diverse rotazioni rispetto all’asse verticale.

Quando avrai imparato tutti i passaggi, le proporzioni saranno giuste, e riuscirai a disegnarla senza più bisogno di guardare, allora potrai proseguire.

Ma cosa manca per completare questo volto?

Se ti sembra di essere ancora distante dal completarlo, ti dico che non in realtà il grosso è fatto!

Manca solo la definizione delle parti del volto.

Vedremo come disegnare ogni parte del volto in ciascuna guida dedicata.

Altrimenti questa sarebbe stata lunghissima, e secondo me il modo migliore per imparare qualcosa è farlo a piccole dosi, per proseguire solo quando si è sicuri di aver compreso a pieno l’argomento precedente.

Comunque, anche se in questa guida non approfondiremo, qui sotto ti inserisco un video in cui ti faccio vedere come andare ancora di più nel dettaglio.

Così puoi renderti conto di quanto sia importante utilizzare questo metodo per disegnare un volto.

Definire poi le parti all’interno è un gioco da ragazzi rispetto all’impostare tutta la struttura!

Unisciti alla community per consigli, suggerimenti e trucchi giornalieri.

Ti è stato utile questo post?

Fai click su una stella per lasciare il tuo voto.

Media dei voti 5 / 5. Quanti voti: 1

Nessuno ha votato ancora! Vota per primo!

Leave a Reply