🔥 Trucchi per disegnare un occhio realistico + guida passo-passo

4
(1)

Come disegnare un occhio realistico

Con questa guida non voglio limitarmi a mostrarti come disegnare un occhio realistico passo dopo passo, voglio anche darti dei consigli su come fare a renderlo realistico.

Ti mostrerò come disegnare i modo corretto alcuni dettagli importantissimi, che doneranno realismo ed espressività al tuo disegno.

Con un po’ di esercizio in futuro, senza seguire alcuna guida, saprai disegnare a memoria dei bellissimi occhi ricchi di dettagli.

Se però vuoi imparare a disegnarlo correttamente anche in altre angolazioni, devi studiare la struttura e le sue forme; ho scritto questa guida in cui spiego tutto questo ->Disegnare un occhio realistico: comprendere la forma

Come disegnare un occhio: tutti i passaggi.

Come disegnare un occhio

Come prima mossa disegniamo la forma dell’occhio.

Nel link della guida di cui ti ho parlato prima, ho inserito un capitolo in cui spiego come disegnare correttamente in poche mosse, questa forma.

Come disegnare un occhio

Ora aggiungiamo:

  • Lo spessore delle palpebre. Non esagerare con lo spessore, e nota che è più evidente nella palpebra inferiore.
  • La piegatura della palpebra superiore
  • L’iride e la pupilla all’interno
Come disegnare un occhio

Io in questo passaggio ho definito i confini tra ombra e luce.

In parole povere ho cerchiato le ombre con un tratto leggerissimo.

Questa linea dovrà confondersi poi con il chiaroscuro quindi non esagerare con la pressione della matita.

Disegnate una forma rettangolare che sarà il riflesso della luce sulla cornea, che copre l’iride e la pupilla. Se hai letto l’altra guida saprai cos’è la cornea e perché il riflesso si trova proprio su questo punto.

Come disegnare il chiaroscuro di un occhio

Iniziamo, con un tratto ancora leggero, a scurire le ombre nei punti precedentemente individuati.

La tecnica che ho uso io è un misto tra tratteggio e sfumato, te userai la tecnica che preferisci.

Io ho iniziato ad aggiungere dettagli dall’iride, ma te puoi partire dal punto che preferisci.

Come disegnare il chiaroscuro di un occhio

Andiamo ancora più nel dettaglio con il chiaroscuro.

Distinguiamo toni e mezzi toni, scurendo gradualmente.

Non marchiamo subito troppo le zone d’ombra.

Iniziamo con i mezzi toni, e alla fine scuriamo le ombre quanto riteniamo necessario, altrimenti rischieremmo, senza volerlo, di ottenere un contrasto troppo forte.

Come disegnare il chiaroscuro di un occhio

Mentre completiamo il chiaroscuro, aggiungiamo altri dettagli, come le ciglia.

Quando siamo soddisfatti ci fermiamo.

Trucchi per rendere più realistico l’occhio

Per rendere l’occhio più realistico dobbiamo tenere conto di alcune piccole cose.

Queste piccole cose, se sommate, faranno una grandissima differenza nel risultato finale, rendendo i tuoi disegni più professionali.

Se applicherai tutti questi accorgimenti, ti assicuro che disegnerai degli occhi più espressivi e realistici.

Di seguito ho raggruppato una serie di errori che vedo fare molto spesso, con le relative correzioni.

L’iride e la pupilla

La cosa più importante a mio parere, la prima che salta all’occhio: la pupilla deve essere perfettamente rotonda!

Vedo troppo spesso disegni in cui le pupille hanno forme ovali o peggio, completamente deformi.

Sbagliatissimo!

A meno che non stiamo disegnano un opera surrealista, dobbiamo attenerci alla realtà: l’iride ha una forma circolare, quindi se vogliamo disegnare un occhio realistico dobbiamo replicare questa forma.

Un’altra cosa che secondo me fa tutta la differenza è la lucidità dell’occhio.

Ora ti spiego come puoi ottenere un effetto molto realistico.

Osserva bene l’immagine.

Come puoi vedere l’iride ha una forma concava, quindi il chiaroscuro deve essere disegnato in un certo modo: se la luce viene dall’alto a sinistra, la superficie dell’iride rivolta verso la luce sarà illuminata, quindi sarà più chiara, la parte rivolta dal lato opposto rispetto alla fonte luminosa invece, rimarrà in ombra perché la luce non la colpisce.

Ora guarda bene l’immagine in alto a destra, quella che vedi è una sezione di profilo di un occhio.

Il riflesso non tocca direttamente sull’iride e la pupilla, ma si trova sulla cornea (che in parole povere è un cuscinetto trasparente che si trova sull’iride e la pupilla).

Dalla comparazione di questi due disegni, puoi capire quanto sia importante il riflesso all’interno dell’occhio.

Osservate la differenza tra un occhio disegnato non tenendo conto delle precedenti considerazioni e uno aggiungendo tutti i riflessi come nella realtà.

Nell’immagine sopra l’espressività è pari a zero, sembra un occhio di legno.

Le ciglia

La bellezza di un occhio è data anche dalle ciglia.

Delle ciglia voluminose abbelliscono molto l’occhio, non a caso nel trucco è compresa l’applicazione di mascara.

Oltre a questo, notate come le ciglia seguono un’andamento a raggiera, non sono rivolte tutte verso destra o verso sinistra.

Le palpebre

Le palpebre hanno uno spessore!

Lo strato di carne dal quale emerge il bulbo oculare, non è sottile come uno strato di pelle.

I bulbi delle ciglia emergono dallo spigolo più esterno di questo spessore, come puoi vedere nel disegno a destra.

L’occhio aperto ha la piegatura della palpebra superiore, che può essere più o meno sottile.

Negli occhi occidentali invece è raro che sia presente questa piega.

La sclera

Conclusione

Ed eccoci giunti alla fine di questa guida, dove abbiamo visto come disegnare un occhio di fronte, con la pupilla al centro, che guarda l’osservatore.

Ma se dobbiamo disegnare un occhio che guarda verso l’alto ma non abbiamo immagini di riferimento da cui copiarlo?

E se dobbiamo disegnare un occhio visto di tre quarti?

E se dobbiamo disegnare un ritratto di una persona che guarda a destra? L’occhio destro sarà uguale al sinistro?

La risposta è una per tutte le domande.

Per imparare a disegnare l’occhio in qualunque angolazione, devi conoscerne la struttura.

La forma dell’occhio cambia molto a seconda di dove è diretta la pupilla.

E se hai bisogno di disegnare un ritratto per esempio, devi sapere che gli occhi, a seconda della direzione in cui guardano, hanno l’uno una forma diversa dall’altro.

Quindi non puoi improvvisare.

Ripeto: se vuoi disegnare correttamente gli occhi devi studiare la struttura.

E non c’è motivo per non farlo, ho scritto tutto quello che ti serve sapere in questa guida ->Disegnare un occhio realistico: comprendere la forma.

Sono pochi concetti che fanno tutta la differenza, con qualche minuto avrai compreso a fondo la costruzione dell’occhio.

Non te ne pentirai.

Per qualsiasi dubbio puoi scrivermi qua sotto nei commenti, oppure puoi condividere con me i tuoi risultati taggando l’account Instagram @disegnalikeapro in un post o una storia su instagram, mi farebbe molto piacere.

Se hai trovato utile questa guida la puoi condividere con qualcuno che pensi possa essere interessato, mi aiuteresti a far crescere il sito, così potrò continuare a condividere con voi altre guide gratuitamente. Grazie!

Buon lavoro!

Unisciti alla community per consigli, suggerimenti e trucchi giornalieri.

Ti è stato utile questo post?

Fai click su una stella per lasciare il tuo voto.

Media dei voti 4 / 5. Quanti voti: 1

Nessuno ha votato ancora! Vota per primo!

Leave a Reply